Il 25 aprile fatto di:”Corruzione, disoccupazione, immigrazione: ecco la vostra liberazione”

CattuI militanti di Forza Nuova hanno affisso in varie zone di Roma alcuni striscioni polemici contro i festeggiamenti del 25 aprile.
“Corruzione, disoccupazione ed immigrazione: ecco la vostra liberazione”, lo slogan utilizzato per mettere a nudo l’incoerenza di chi vuole festeggiare un’Italia che nella presunta libertà ha trovato solo ferite e sottomissione ai voleri stranieri e delle lobby finanziarie e capitaliste internazionali.

“Non capiamo cosa ci sia da festeggiare in Italia oggi”, queste le parole di Alessio Costantini, responsabile romano di FN. “Non abbiamo intenzione di metterci a fare gli storici e non entreremo nel merito della dialettica vincitori e vinti. Quello che ci sembra chiaro è che da quando i carri armati americani invasero la nostra penisola, con il favore della mafia e delle varie lobby di stampo massonico ed eversivo e delle presunte truppe partigiane, in realtà braccio armato degli interessi di Stalin, il nostro Paese libero abbia ottenuto solo corruzione, perdita di diritti sociali, privatizzazioni e svendita di beni pubblici, oltre che infiltrazioni a tutti i livelli della criminalità organizzata e, da ultimo, la distruzione sistematica dell’identità nazionale, attraverso il business dell’immigrazione selvaggia e il sogno della società multiculturale”.
“Perciò FN – ha concluso Costantini – non si unisce e non si unirà mai a chi festeggia per la distruzione e la trasformazione della nostra patria in una colonia Usa”.

FONTE: http://www.radiofn.eu/?p=1914#sthash.JjTG1VDI.gbpl&st_refDomain=www.facebook.com&st_refQuery=/